Relitto Laura C - Saline Ioniche

NB: Attualmente l'immersione sul relitto non è praticabile visto il divieto imposto dalla Capitaneria di Porto di Reggio Calabria con un'ordinanza a causa della presenza di materiale esplosivo.

Saline Ioniche, importante tappa da commentare sul vostro logbook, ricorre oltre che per una splendida parete, anche per una imponente e storica nave da carico che giace su questo fondale: è la "Laura C", silurata nel 1942 durante la seconda guerra mondiale. Il relitto misura circa 150 metri ed è adagiato su un fondale sabbioso quasi in posizione di navigazione. L'immersione inizia tranquillamente da terra grazie alla vicinanza rispetto alla costa e ad un fondale molto scosceso che permette di raggiungere un'elevata profondità in relativamente poco spazio percorso. Una volta scesi su un pianolo di sabbia profondo circa 8 metri, inizia la navigazione verso la prua della nave che appare semi-insabbiata intorno alla profondità di circa 18 metri. A questa altezza è possibile apprezzare il grande albero che fuoriesce dalla sabbia. Proseguendo, è possibile iniziare a scorgere la struttura della sala macchine e alcune delle stanze con un bagno, dal quale si riconosce una vasca con doccia. Anche la poppa, ottimamente conservata, presenta delle grandi stive, un alto pennone che si erge verso la superficie e, più in basso, le pale del timone. Nuotando nei pressi del relitto è facile incontrare parecchie varietà di pesci tra cui grosse cernie, saraghi, dentici, castagnole, nuvole di anthias, ma anche spugne, grossi spirografi, piccoli molluschi e, se si è fortunati, ci si potrebbe imbattere anche in qualche piccolo barracuda.

NB: Attualmente l'immersione sul relitto non è praticabile visto il divieto imposto dalla Capitaneria di Porto di Reggio Calabria con un'ordinanza a causa della presenza di materiale esplosivo.

 

Scheda Immersione

Località: Saline Ioniche- relitto Laura C
Inizio immersione: da terra
profondità: 18 mt - 55 mt
Tipo fondale: sabbioso
Correnti: deboli e occasionali
Biologia marina: cernie, castagnole, saraghi, barracuda, dentici, anthias, nudibranchi, stelle marine, spugne, murene, spirografi
Percorso seguito: discesa graduale e percorso di andata e ritorno lungo la prua e la poppa
Difficoltà: medio/impegnativo